">
Stampa questa pagina

#Satira La Puglia è tutta a 5 stelle. E mo dove andiamo in vacanza noi morti di fame?

Analisi semiseria del risultato delle elezioni a Foggia

Aveva ragione Fitto. Non so se mi spiego. Aveva ragione Fitto. La prima volta in vita sua in cui ha avuto ragione è stato quando ha previsto una catastrofe elettorale dell'area centrista del centro-destra e la vittoria dei grillini in tutto il sud. Mo va a finire che dobbiamo rivalutare Fitto? No scherzo, non esageriamo.

5 STELLE. Comunque La Puglia è praticamente tutta a cinque stelle. E noi che al massimo ce ne potevamo permettere due dove andremo in vacanza?

I TROMBATI. E tutti quelli che non sono stati rieletti ora che faranno? Alcuni ce l'hanno un lavoro vero e proprio a cui tornare, gli altri invece alla prossima campagna elettorale saranno costretti a riprovarci. Vuoi vedere che era meglia quando avevano il vitalizio?

IL 25 MARZO. E ora? Entro domani si saprà l'elenco esatto degli eletti, poi toccherà aspettare che si insedino la Camera e il Senato. La prima riunione sarà il 25 marzo. Tra venti giorni? Oh, è che è tutta sta fretta? Ma fate pure con calma, che tanto qua va tutto bene...

LANDELLA. Ho letto il comunicato di Landella. Dice che Forza Italia in Capitanata  ha preso il 19% perchè la legge elettorale non ha fatto venir fuori la qualità dei singoli candidati locali. Senò prendeva il 15...

I CANDIDATI SOCIAL. Una domanda. Ma quei candidati che per un mese ci hanno tempestato di foto e video, mostrandosi pure mentre si tagliavano la barba o facevano la spesa al mercato, in tutta la giornata di oggi non sono proprio riusciti a trovare un minuto per scrivere un post dopo le elezioni? Un “grazie lo stesso” o qualcosa del genere? Secondo me gli addetti stampa non appena hanno capito che le cose andavano male hanno pensato di smettere di scrivere aggratis...

RENZI. Intanto Renzi ha annunciato le dimissioni, ma solo dopo la formazione del nuovo governo. Tipo quando io dico "mi metto a dieta ma dopo le feste"?

Contenuto sponsorizzato

di Sandro Simone


 COMMENTI
  •  reload