Aperture centri commerciali nei festivi, l’invito di Emiliano: “Il 25 aprile e l’1 maggio chiudete”

“Per le prossime festività del 25 aprile e dell’1 maggio invitiamo tutti gli esercizi commerciali e i centri commerciali a chiudere nel rispetto del valore della festività, ancora così alto e profondo”. L’appello è del governatore regionale, Michele Emiliano, che ha deciso di intervenire sulle aperture commerciali nei giorni festivi.

LA TUTELA. “Le festività nazionali, quelle religiose, la chiusura domenicale, dovrebbero essere godute da tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori”, commenta Emiliano che, “Alla luce della mobilitazione dei lavoratori e delle lavoratrici della grande distribuzione contro le aperture commerciali nei giorni festivi e le iniziative sindacali messe in campo negli ultimi giorni” annuncia come “la Regione Puglia intenda convocare le parti per ricercare una soluzione condivisa volta alla tutela della conciliazione dei tempi di casa e di lavoro del personale occupato nelle predette giornate, oltre che a restituire l’importanza alle festività”.

IL CONFRONTO. “Pertanto – conclude Emiliano - accogliamo la richiesta delle organizzazioni sindacali a iniziare un confronto sul tema, convocando a breve un tavolo di concertazione alla presenza di tutte le associazioni datoriali".

di Redazione 


 COMMENTI
  • roberto

    20/04/2017 ore 16:33:34

    Il solito falso problema , secondo il ragionamento di Emiliano che cavalca la protesta in linea con i 5stelle, la Domenica dovrebbero chiudere allora anche Bar Ristoranti Musei Parchi, alberghi , che questi lavoratori che sono di serie Inferiore. si parla poi di disoccupazione ma i Centri Commerciali ormai lavorano prevalentemente di Domenica , altra cosa la chiusura nelle Feste comandate come Natale Pasqua Il primo Maggio sui quali sono d'accordo. IL populismo ormai impera alla faccia della democrazia e della libera concorrenza , e poi in ultima analisi ma cittadini fruitori non contano niente , in Italia gli interessi di pochi vanno a scapito dell'intera collettività
  •  reload