Stampa questa pagina

Don Uva, il 5 gennaio a Roma per l'accordo. L'Usppi avverte: "Chi non appoggia la nuova proprietà è irresponsabile" 

E’ ufficiale: i sindacati e il gruppo “Universo Salute” sono stati convocati il 5 gennaio 2017 presso il Ministero dello Sviluppo per ratificare l’acquisizione del Don Uva e ottenere il benestare da tutte le organizzazioni sindacali (LEGGI: Il Don Uva assegnato a Paolo Telesforo e Michele D'Alba. Vinto il “derby” coi Sannella).

IL COMMENTO. Un annuncio accolto con soddisfazione dal sindacato Usppi (Unione Sindacati Professionisti Pubblico Privato Impiego).e dai segretari Massimiliano Di Fonso e Massimo Nicastro, che vedono volgere al termine la sofferenza di decenni di agonia per i lavoratori del Don Uva. “Lo diciamo a gran voce – evidenziano - che saremo a supporto della nuova proprietà perché convinti che faranno bene e che certamente rispetteranno lavoratori e pazienti. Trovare oggi chi salva 1500 posti di lavoro con circa 1500 ricoverati non può che avere appoggio da tutte le organizzazioni sindacali e se qualche sigla porrà il veto si assumerà tutte le responsabilità di quanto non osiamo immaginare”.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload