Evade dai domiciliari, ma con il braccialetto elettronico: rintracciato in poco tempo

"Riaccompagnato" a casa dai militari

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di evasione il pregiudicato 26enne Emanuele Impagnatiello, già sottoposto a Manfredonia per altra causa, alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

DI NUOVO AI DOMICILIARI. Il 26enne non è stato trovato presso la propria abitazione dai militari. Eppure, proprio due ore prima, a seguito della constatazione di una violazione già commessa al regime cautelare cui era sottoposto, i Carabinieri di Manfredonia gli avevano notificato un provvedimento, emesso dall’Autorità Giudiziaria di Sorveglianza, con il quale veniva sospesa l’autorizzazione ad assentarsi dai domiciliari. Come se nulla fosse, però, l’uomo è uscito di casa, ma stato rintracciato in breve tempo grazie al braccialetto elettronico,. Accompagnato in caserma, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di evasione e riaccompagnato presso la propria abitazione, in attesa di giudizio.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload