Stampa questa pagina

Parco San Felice, “sfregiato” un pino d’Aleppo secolare da parte di ignoti (o idioti)

“Ieri notte, a Parco San Felice, ignoti hanno perpetrato l'ennesimo ignobile attentato al nostro patrimonio ambientale”.

PRIMA LO SFREGIO POI IL FUOCO. Lo segnala “Foggia Più Verde”, pagina Facebook che si occupa di temi ambientali e della salvaguardia delle aree pubbliche del capoluogo dauno, sottolineando la gravità di quella che sembra essere una bravata. “Hanno intaccato la corteccia di un pino d'Aleppo secolare – si legge – con il fine di farne fuoriuscire il succo linfatico a cui poi hanno successivamente tentato di dare fuoco. Il nostro staff tecnico, farà tutto quanto possibile per salvare questo importante testimone che si trova in quello che, al momento, è il più grande polmone verde della nostra città”.
contenuto sponsorizzato
 COMMENTI
  •  reload