Quattro ragazzi foggiani alla corte di Gualtiero Marchesi: per loro il diploma da Cuochi professionisti 

Sono la veronese Lucia Gaspari, la napoletana Mimosa Misasi e il pisano Lorenzo Talarico i migliori studenti della XXXIII edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana: complessivamente sono 71 gli studenti, provenienti da 16 Regioni, a cui ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, di cui è rettore il noto chef Gualtiero Marchesi, ha conferito il diploma di Cuoco Professionista. Un titolo arrivato a coronamento di un percorso formativo partito 10 mesi fa e che, dopo la fase residenziale presso la Reggia di Colorno, ha visto gli allievi impegnati in stage sfidanti, nelle brigate di cucina dei più prestigiosi ristoranti della Penisola.

I FOGGIANI. Tra i nuovi cuochi Professionisti di Cucina Italiana, ci sono anche quattro ragazzi foggiani: Leonardo Cirulli, 21 anni, di Foggia, Emanuele Pio Danza, 19 anni, di Sant'Agata di Puglia, Arturo Esposito, 21 anni, di Foggia e Giuseppe Maria Pignatiello, 20 anni, di Foggia.

L’ESAME. L’ultimo ostacolo che gli studenti di ALMA hanno dovuto superare prima di conseguire il diploma e di poter affrontare, con fiducia, il mondo del lavoro è stato rappresentato dall’esame finale, articolo in prove teoriche (discussione di un progetto di tesi) e pratiche (menu imposto e menu a scelta). A giudicarli una commissione composta da grandi interpreti della cucina d’autore italiana che, insieme, totalizzano oltre 20 stelle Michelin: dallo chef Giuseppe Mancino, Ristorante “Il Piccolo Principe”, allo chef Terry Giacomello, Ristorante “L’Inkiostro”, dallo chef Herbert Hintner, Ristorante “Zur Rose”, allo chef Giuseppe Tinari, Ristorante “Villa Maiella”, passando per chef Paolo Lopriore.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload