Rifiuti abbandonati, scattano le 'fototrappole' e le multe

Prime sanzioni registrate a Lucera

Elettrodomestici, materassi, mobili e altri rifiuti non strettamente domestici abbandonati lungo le strade cittadine. A Lucera arrivano le prime multe, grazie alle ‘foto- trappole’, ovvero numerosi apparecchi di videosorveglianza, dotati di sensore di movimento e capaci di riprendere immagini anche in assenza di luminosità naturale, poiché dotati di telecamera a raggi infrarossi.

LE IMMAGINI. L’assessore all’Igiene Urbana, Giovanni Di Croce ha deciso di rendere pubbliche alcune immagini. “sperando che i protagonisti di questi comportamenti abbiano modo di ravvedersi dopo l’irrogazione delle sanzioni previste”. L’invito è anche rivolto a tutti i cittadini “affinché collaborino alla segnalazione e alla denuncia di tali trasgressioni in quanto i danni ad esse conseguenti ricadono su tutta la collettività, nessuno escluso”. I REATI. Da quello che è stato registrato – evidenziano dal Comune di Lucera - pare che non molti si rendano conto che abbandonare può costituire un reato di rilevanza penale e che, pertanto, le immagini catturate dalle apparecchiature installate dovranno essere inviate alla Magistratura, in uno alla denuncia dei responsabili individuati.


di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload