La 'Riflessione' di Luisa Andaloro sbarca alla Biennale di Venezia

Una pittrice 'foggiana' esporrà una sua opera alla 57^ Biennale di Venezia nel celebre palazzo Zenobio. Si tratta di Luisa Andaloro, originaria di Barcellona Pozzo di Gotto ma residente nel capoluogo dauno da quando aveva sei anni. Il suo dipinto, che si intitola “Riflessione” (olio su tela 50x70) da mercoledì 13 settembre fino al 10 novembre sarà ammirato da migliaia di visitatori, critici d’arte ed artisti. E’ un’opera inedita, realizzata tre mesi fa proprio a Foggia e a Venezia sarà esposta per la prima volta.

LA CARRIERA. Luisa Andaloro è autodidatta e coltiva la sua passione da quando era bambina. Si è laureata all'Accademia di Belle Arti di Foggia ed attualmente è un’insegnante. Proviene da una famiglia di artisti e ha partecipato a diverse mostre d'arte con premiazione, tra cui anche una personale a Palazzo Dogana. Andaloro è stata inoltre selezionata per il Premio Internazionale di Arte Contemporanea alla Mediolanum Art di Padova (presidente della giuria Vittorio Sgarbi), con un’opera olio su tela 50x70 intitolata Provocazione.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload