Satira. Anche a Foggia è Sanremomania. Ma meno male che Ferrero ha comprato la Sampdoria e non il Foggia...

Siete tutti critici televisivi, musicali e di moda. E non posso esserlo anche io?

Lo state vedendo Sanremo? Pare l'abbia fatto un italiano su due. L'altro è comunque costretto a sorbirsi le cronache su facebook e twitter. Questa è proprio l'edizione dei social, siamo tutti critici televisivi, musicali e di moda. E visto che lo siete voi perché non posso esserlo anche io?
Ma in che anno siamo? Già abbiamo un presidente democristiano e la guerra fredda Usa-Urss, se poi ci mettono Albano e Romina e gli Spandau Ballet siamo proprio tornati agli anni '80. Io stamattina volevo fare colazione con la Dolce Crema Cosimar.

LE COVER. Comunque, scherzi a parte, un successone sta cosa delle cover, almeno le canzoni sono belle. E se l'anno prossimo facessimo cover tutte le sere e solo il giovedì le canzoni inedite? Avete sentito come ha stonato Grazia di Michele. L'ultima volta che qualcuno ha cantato così male su quel palco era la signora delle pulizie... Ha cantato insieme a Platinette “Voglio andare ad Alghero”. Quando l'ha saputo il sindaco di Alghero ha subito aumentato la tassa di soggiorno...
Ma un po' di innovazione no? La canzone di Lorenzo Fragola l'ha scritta Fedez, considerato uno dei più importanti rapper italiano. Ora capite perché siamo un paese senza speranze? E pensare che Lorenzo Fragola qualche mese fa non era nessuno... ehm, vabbé che anche ora...

I COMICI. Premesso che far ridere è sempre una cosa complicatissima, ma li avete sentiti? Dopo l'intervento di Siani pure Libero e Il Giornale hanno chiesto scusa a Benigni per averlo sfottuto quando chiedeva troppo, almeno lui faceva ridere. E quello della seconda serata, Pintus? Ha fatto così tanto cagare che alla fine l'ha sfottuto pure bambino grasso di Siani...
I migliori sono stati Luca e Paolo. Che poi vista la concorrenza è come fare i capocannonieri in serie D...
E comunque il comico che mi ha fatto ridere di più era stato quello che faceva Ferrero. Poi mi hanno spiegato non era un imitatore, ma davvero lui. Non so voi, ma io ho ringrazio Dio che si sia comprato la Sampdoria e non il Foggia...

GLI OSPITI. E la famiglia con 16 figli? Ad un certo punto è uscita la pubblicità, io sono andato in bagno a far pipì, quelli ne hanno approfittato per fare il diciassettesimo... Ma quanto prende il padre di assegni familiari? Se se ne va in Svizzera ripianiamo il deficit pubblico...
Comunque quasi 4 ore di spettacolo sono troppe, a un certo punto era così noioso che facendo zapping mi sono fermato su TeleFoggia a vedere la nota politica (fuori sincrono) dell'on. Gianni Mongiello. Stava dando dei consigli alla Merkel e a Tsipras. Ma a Berlino e Atene si prende TeleFoggia?
Una cosa che mi piace è il sistema di voto. Ognuno vota il cantante che gli piace di più.  Se Renzi e Berlusconi non rompevano il patto del Nazareno finiva che facevano i listi bloccati pure lì. Bravi gli ospiti, niente da dire. Ma è necessario che ogni volta Carlo Conti spiega il tour che stanno facendo con tutte le città che toccano? Ma li paghiamo in contanti o a scambio merce con le telepromozioni?

UN PEZZO DI FOGGIA. Last but not least. A Sanremo c'è anche un pezzo di Capitanata. I miei amici di facebook erano tutti contenti perché Anna Tatangelo l'ha vestita uno stilista di Foggia. E non era meglio se un foggiano la spogliava?

Sandro Simone

di Sandro Simone


 COMMENTI
  •  reload