Stampa questa pagina

Cronaca semi-seria di Foggia-Entella

Ma dove li hanno trovati quegli steward disposti a stare per tutta la partita di spalle al campo?

Come già detto la rubrica si chiama “The Day After”, quando arriva lei avete già visto i gol, letto le pagelle, analizzato gli errori di Stroppa e mandato a quel paese quelli che non la pensano come voi. In pratica non resta quasi nient'altro. Quasi.

LA MIA PARTITA. Cominciamo dalla parte tecnica. Ho visto la partita in Curva Sud, il primo tempo cercando di rispondere alle mille domande di mio figlio e facendo la cronaca via whatsapp ad un amico che stava lavorando. Poi dopo l'intervallo ci siamo spostati in piena zona ultras, e lì ho intravisto qualcosa tra un bandierone e l'altro. In pratica della partita non ci ho capito niente, per cui non sono la persona giusta da cui pretendere pareri.

MAZZEO E MARTINELLI. Una cosa però mi pare chiara, Mazzeo ha dimostrato subito di essere capace di segnare anche in serie B facendo ricredere quelli che avevano dubbi. Anche di Martinelli si diceva che non fosse adatto alla seconda serie, e dopo l'errore sul rigore... no vabbè nind...

I LAVORI ALLO STADIO. Oh, belli i vetri nuovi, i sediolini colorati in gradinata e tutte le altre novità. Ma coi muretti per il pre-filtraggio in pratica i ragazzini non possono più giocare a pallone nel piazzale dello Stadio. Poi vi lamentate che stanno appresso alla playstation? Un'altra cosa: mica l'amplificazione dello stadio deve restare così? In curva si sentiva così poco che non si capiva che il tizio stava leggendo la formazione o la lista della spesa.

ZACCHERIA O BERNABEU. Da come perdeva tempo su ogni rimessa dal fondo il portiere dell'Entella più che allo Zaccheria pensava di stare al Santiago Bernabeu. Significa che siamo forti e hanno paura di noi o che siamo ingenui e ci hanno fregato?

GLI OSPITI. Da Entella sono venuti in tre. Che poi non il nome di una città ma di un fiume. Come se noi ci chiamassimo Celone. Vabbè inzò, ne sono venuti tre. Vuoi vedere che noi non sappiamo dov'è Entella e loro non sanno dov'è Foggia?

GLI STEWARD. Con i nuovi metodi di calcoli delle statistiche sulla disoccupazione viene considerato occupato anche chi lavora solo un'ora alla settimana. In pratica il Foggia aumentando il numero degli steward ha creato un sacco di posti di lavoro. Una cosa non ho capito: come hanno fatto a trovare a Foggia così tante persone disposte a stare per tutto il tempo di spalle al campo, senza girarsi nemmeno ai gol? E' gente che odia il calcio? Fanno il tifo solo per la Juve e ci schifano perchè stiamo in serie B? Io le uniche persone che conoscono che stanno di spalle alla partita sono i capi ultras.

GLI ULTRAS. Appropò, ho osservato un po' quelli della Curva Sud. Avete presente quegli imprenditori che spendono un sacco di soldi per far andare in azienda dei motivatori che  spiegano ai dipendenti che non devono arrendersi mai e impegnarsi sempre di più? Ecco, io li porterei una partita in una Curva dello Zaccheria, avrebbero la stessa lezione spendendo molto meno.

di Sandro Simone


 COMMENTI
  •  reload