"Mi devi 4mila euro" e costringe un conoscente a consegnargli l'auto: un arresto a Foggia

Nella serata di ieri, personale della sezione Gruppo Foggia della Squadra Mobile ha tratto in arresto Nicola Cannone, classe ‘90, sorvegliato speciale, “responsabile di estorsione in concorso con altra persona pregiudicata per reati associativi”.

LA DENUNCIA. In particolare, lo scorso 14 aprile – ricostruiscono dalla Mobile -, il 27enne, con un complice, ha costretto senza alcun motivo apparente la vittima, conosciuta da alcuni mesi, a consegnargli la sua autovettura, paventando un suo inesistente credito di 4.000 euro. La vittima si è vista pertanto costretta a consegnare la propria auto, dal valore commerciale di 14.000 euro, denunciando quanto accaduto presso gli Uffici della Squadra Mobile.

L’ARRESTO. Dopo le indagini, in forza della normativa antimafia che consente l’arresto anche fuori dai casi di flagranza nei confronti di persone destinatarie di misure prevenzione responsabili di alcuni reati fra cui l’estorsione – spiegano gli inquirenti -, Cannone è stato tratto in arresto e accompagnato presso la locale casa circondariale .

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload