“Marika, siamo sempre con te…”: il saluto dello stadio Zaccheria