Stampa questa pagina

Accolto il ricorso, Foggia-Nocerina si giocherà a porte aperte ma senza i tifosi ospiti

La Corte Sportiva d’Appello Nazionale ha accolto il ricorso del Foggia contro la squalifica del campo avvenuta per il lancio di oggetti nella partite contro il Fasano, il match dei rossoneri contro la Nocerina in programma domenica 19 gennaio si giocherà quindi regolarmente a porte aperte, resta solo la multa da 1.500€. Nulla da fare invece per Giuseppe Tedesco: nessuna riduzione di pena per l’attaccante rossonero, che sconterà altre tre giornate delle quattro comminate.

SEGNALARE TRASGRESSORI. In una nota pubblicata sul sito ufficiale la società invita: “tutti i nostri veri tifosi ad aiutarci, in questo senso, facendo sì che lo Zaccheria continui ad essere “vivo” ed aperto alla nostra gente, segnalando eventuali trasgressori. Siamo sotto la lente di ingrandimento, adesso, ed essere puniti con una squalifica del campo di gioco per colpa di una o più persone che non vogliono bene al Foggia significherebbe penalizzare tutta la tifoseria, oltre che recare un grosso danno alla Società. E nessuno lo merita”.

NIENTE OSPITI. Inoltre in giornata il Prefetto di Foggia, in seguito alla determinazione dell’8 Gennaio 2020 con cui l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha rilevato che l’incontro di calcio Foggia-Nocerina risulta tra quelli “connotati da alti profili di rischio” ed in seguito alle valutazioni del C.A.S.M.S., ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Salerno.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload