Stampa questa pagina

Quando a decidere è il popolo: a Foggia si discute della "Legge sulla partecipazione"

L'incontro si terrà nel nuovo Centro Polivalente “Parcocittà”

Partecipazione Titti De Simone
Porre al centro dell’attenzione istituzionale e civile il tema della partecipazione popolare alle scelte importanti e strategiche per un territorio, in una prospettiva che non si limita all’affermazione di alcuni principi democratici fondamentali, che si rifanno tra gli altri all’art. 1 della Costituzione (“La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”), ma da questi trae strumenti concreti di governance.

L'INCONTRO. E’ questo il principale obiettivo del Disegno di Legge denominato “Legge sulla Partecipazione”, che sarà al centro dell’incontro promosso e organizzato dall’associazione Capitanata Futura a Foggia sabato 12 novembre alle ore 10.30 nel Centro Polivalente “Parcocittà”, da poco inaugurato al Parco San Felice, e dal titolo “Responsabilità sociale e democratica. Disegno di Legge regionale sulla Partecipazione”. Obiettivo della manifestazione, promuovere ascolto, informazione e trasparenza sul tema, attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati.

GLI OSPITI. Il dibattito si aprirà con i saluti di Claudia Llioia, assessore alla Pubblica Istruzione e Istituti di Partecipazione del Comune di Foggia. L’introduzione sarà affidata a Tiziana Zappatore, Presidente di Capitanata Futura. Relazionerà Titti de Simone, Consigliera per l’attuazione del programma della Presidenza della Regione Puglia. Gli interventi saranno coordinati da Luigi Marchitto, Vice Presidente di Capitanata Futura. “Abbiamo voluto questo incontro non solo perché rientra tra gli scopi della nostra associazione, ovvero favorire la partecipazione democratica sui temi che interessano il nostro territorio, ma anche perché riteniamo possa essere l’occasione per contribuire alla costruzione di conoscenze, abilità e atteggiamenti necessari all’esercizio dei propri diritti e doveri, e alla partecipazione attiva alla vita democratica della propria società – spiega la Presidente di Capitanata Futura, Tiziana Zappatore -. L’appuntamento di sabato rappresenta quindi senza dubbio uno strumento pratico e concreto affinchè tutti i cittadini acquisiscano maggiore interesse e informazione politica e, partecipando più attivamente riescano a sentirsi più informati e influenti. In sostanza, politicamente più efficaci”.

L'INVITO. L'incontro è rivolto alla cittadinanza, al mondo del Terzo Settore e all’associazionismo. La manifestazione conta sulla collaborazione e il sostegno dell’Associazione “Amici del Parco”, che proprio con azioni di cittadinanza attiva sta contribuendo al rilancio di Parco San Felice.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload