Stampa questa pagina

Emergenza coronavirus, scuole aperte... scuole chiuse: un po' di chiarezza

Il punto sulle decisioni legate all'attività didattica

Scuole coronavirus
Scuole medie ed elementari saranno regolarmente aperte lunedì 2 marzo e nel prosieguo della settimana. Le scuole superiori della provincia, invece, chiuderanno per un solo giorno e non tre come inizialmente filtrato, secondo un calendario reso noto solo nel pomeriggio della domenica.

I TURNI DI CHIUSURA. È questo il punto della situazione in merito all'organizzazione dell'attività scolastica sa Foggia e provincia. Detto di medie ed elementari aperte, quelle superiori resteranno chiuse per consentire una sanificazione straordinaria secondo il seguente calendario:
 
chiusura lunedì 2 marzo: gli istituti della città di Foggia Da Vinci, Altamura, Poerio, Lanza, Einaudi, Masi, Peruggini, Giannone, Cpia e Marconi;
 
chiusura martedì 3 marzo: lo Zingarelli di Stornarella, l'istituto Olivetti di Stornara, Carapelle e Ortanova, il Giannone di Candela, il Pacinotti di Sant'Agata di Puglia, gli I.C. Bovino di Deliceto e Accadia;
 
chiusura mercoledì 4 marzo: gli istituti della città di Foggia Volta, Notarangelo, Einaudi, Pascal e Pacinotti; gli istituti di Cerignola Pavoncelli, Zingarelli, Einstein, Alighieri e Righi.

GATTA E LANDELLA, DECISIONI DIFFERENTI. Si è creata non poca confusione, nel weekend, tra genitori e studenti su quanto è stato deciso dalle istituzioni, a causa di un comportamento contrastante tra il sindaco del capoluogo, Franco Landella e il presidente della Provincia, Nicola Gatta cui si è aggiunta da parte di quest'ultimo la diffusione di un comunicato che non ha brillato per chiarezza. Cosa è accaduto? Nella tarda serata di sabato Nicola Gatta fa sapere che “dopo ampia consultazione ed al fine di accogliere le legittime preoccupazioni del mondo della scuola” dispone la chiusura degli istituti superiori. Si partirà – aggiunge - con gli Istituti di Foggia e Cerignola nei giorni 2, 3 e 4 marzo e a seguire le scuole degli altri Comuni. Il comunicato rimanda ad un calendario da pubblicare successivamente ma, intanto, sui siti istituzionali di alcune scuole viene pubblicato l'avviso di chiusura per tre giorni. Nella mattinata di domenica, Franco Landella a seguito della decisione del presidente della Provincia, riunisce a Palazzo di Città il comitato operativo di protezione civile comunale. La decisione presa per le scuole medie ed elementari, tuttavia, è di segno esattamente opposto: “Portate i vostri figli a scuola” precisa Landella in un video su Facebook.. “La sanificazione è un'operazione che può essere fatta in poche ore e che non comporta la chiusura degli istituti” chiarisce il sindaco supportato anche dal dirigente del Dipartimento prevenzione Asl. Passano poche ore e nel pomeriggio viene pubblicato finalmente il calendario preannunciato dalla Provincia che, anziché la chiusura per tutte le scuole per 3 giorni, prevede turni di chiusura per un solo giorno. Non si parte poi dalle scuole di Foggia e Cerignola, come inizialmente anticipato: le scuole della città ofantina saranno le ultime a chiudere nella giornata di mercoledì. Si è trattato solo di un fraintendimento iniziale del primo comunicato o da parte di Nicola Gatta c'è stato un piccolo dietrofront? Un fatto è che, nelle vesti di sindaco di Candela, il suo comportamento si dimostra differente: sanificazione in poche ore dell'istituto comprensivo del paese e aule pronte per l'apertura regolare del lunedì.

di Michele Gramazio


 COMMENTI
  •  reload