Stampa questa pagina

Foggia, protestano i tassisti: “Troppi abusivi”

Poi Miranda li incontra a Palazzo di Città: "Sono necessari più controlli"

immagine
Hanno manifestato in Corso Garibaldi, di fronte a Palazzo di Città. Protagonisti i tassisti in possesso di licenza rilasciata dal Comune di Foggia, esasperati dalla invadenza degli operatori di altri Comuni e soprattutto degli abusivi.
“Il mercato del trasporto persone – spiega una nota del presidente del Consiglio comunale, Luigi Miranda -, già asfittico e in forte calo, è infatti seriamente danneggiato dall’invadenza di altri operatori, nessuno dei quali autorizzato a operare nel territorio del Comune di Foggia. Di fronte a tale situazione i conducenti di taxi del capoluogo hanno minacciato la restituzione delle licenze”.
Ed è stata proprio la mediazione di Luigi Miranda, presente a Palazzo di Città, a spingere i tassisti ad abbandonare l’ipotesi del blocco del traffico in Corso Garibaldi, promuovendo un incontro con una loro delegazione in Presidenza. I tassisti hanno esposto le loro ragioni allo stesso Miranda e al Comandante del Corpo di Polizia Municipale Romeo Delle Noci.
Ascoltate le rimostranze dei conducenti di taxi, Miranda ha invitato il Comandante a porre in essere maggiori e più incisivi controlli mirati a ristabilire le regole in vigore nel territorio comunale (validate da una sentenza del Tar confermata dal Consiglio di Stato), allontanando e sanzionando gli abusivi e i non autorizzati. “In un momento di grave crisi economica – ha spiegato Miranda – è più che mai necessario tutelare gli operatori economici in regola con le norme e sanzionare in maniera esemplare gli abusivi. La tensione alla legalità – ha concluso– parte anche dal rispetto delle regole e dalla lotta all’abusivismo. Il Consiglio Comunale di Foggia, che ho l’onore di presiedere, non può che stare dalla parte dei commercianti e degli operatori economici onesti”.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload