Stampa questa pagina

"La strada è di tutti": Marco Scarponi a Foggia, tra regole e sicurezza nel ricordo del fratello 

Trasformare il dolore di una perdita in qualcosa di costruttivo. E farlo diventare un vero progetto di vita. È quello che ha fatto Marco Scarponi, fratello di Michele, ciclista professionista, investito mortalmente nell’aprile 2017 da un furgone durante un allenamento, nei pressi della sua Filottrano. Da quell’immenso dolore, è nata la Fondazione che crea e finanzia progetti incentrati sull’educazione al corretto comportamento stradale. 

L'INCONTRO A FOGGIA. Una cultura del rispetto delle regole e dell’altro che farà tappa anche a Foggia: domenica 1 dicembre, infatti, Parcocittà ospita l’evento #Lastradaèditutti a partire dal più fragile”: dalle 10 è in programma la proiezione del docufilm “Gambe” e a seguire sono previsti gli interventi dello stesso Marco Scarponi e di Antonio Alberto Clemente, del Dipartimento di Architettura di Pescara. 

LA RIFLESSIONE. “Noi di Velò che siamo in strada ogni giorno, – spiega il corriere a pedali Fulvio Guerra, promotore dell’iniziativa - sposiamo questo progetto appieno: l’obiettivo di questo incontro sarà sensibilizzare il più possibile all’uso consapevole della strada.e vogliamo stimolare la riflessione e le buone azioni della strada anche grazie alla partecipazione della Polizia Stradale”.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload