Stampa questa pagina

Lega pro, Foggia - Cosenza: la partita

Termina 4-1 per i rossoneri, espulso Agostinone

immagine
FOGGIA - COSENZA 4-1
 

È il match della curva nurd chiusa, dell'ingresso limitato ai tesserati, con il Foggia chiamato a reagire dopo le due sconfitte in tre gare. Prima della partita premiato Giuseppe Agostinone per le cento presenze con la maglia rossonera.

Finisce qui, il Foggia batte il Cosenza per 4-1 e riscatta la sconfitta di Martina. A mancare è stato il pubblico, ma questa è un'altra storia
 
Gol del Cosenza! Torre di Cesca per De Angelis che tutto solo davanti a Narciso non sbaglia
 
Saranno tre i minuti di recupero. Applausi per Caccetta trasportato in barella fuori dal campo
 
Rischia Leonetti! Entrataccia inutile su Caccetta, fallo da cartellino "arancione", per fortuna solo ammonizione per lui
 
Giunge nel frattempo la notizia del pareggio dell'Aversa contro la Casertana, ottima notizia per i rossoneri
 
Ultimo cambio nel Foggia. Sarno a riposo, entra al suo posto Bollino
 
Si diverte ora il Foggia, Cavallaro di tacco libera Grea sulla fascia atterrato da Caccetta
 
GOOOOOL CAVALLARO! Tiro all'angolino alla sinistra di Ravaglia, niente da fare per il difensore calabrese
 
RIGORE PER IL FOGGIA! Il pubblico chiama alla battuta Cavallaro
 
Doppio cambio anche nel Cosenza che rivoluziona l'attacco. Dentro De Angelis al posto di Tortolano e Cesca al posto di Cori
 
Non ce la fa Gigliotti, al suo posto in campo Sicurella. Sarà Quinto a fare il centrale
 
A terra Gigliotti. Il difensore si tocca dietro la gamba. Nel frattempo Leonetti subentra a Iemmello
 
Buona chiusura di Gigliotti che respinge un cross pericoloso di Corsi
 
Ci prova Cavallaro a timbrare il cartellino, tiro centrale parato da Ravaglia
 
GOOOOOOOOOL IEMMELLO! Filtrante ancora di Cavallaro per l'attaccante rossonero che nello stretto si beve di due difensori e deposita in rete sull'uscita di Ravaglia
 
GOOOOOOOOOL SARNO! Tiro a giro magnifico dal limite dell'area di rigore su assist al bacio di Cavallaro
 
Scala D'allocco sulla linea dei difensori, ora tiro di Agnelli che sbatte su Iemmello in fuorigioco
 
IEMMELLO! Che occasione per l'attaccante rossonero sulla ribattuta di Ravaglia dopo una botta di Cavallaro. Il suo tiro dall'area di porta è intercettato da Tedeschi
 
Doppia espulsione, una per parte. Fuori Agostinone e Ciancio per doppia ammonizione dopo un diverbio in area di rigore.
 
SARNO! Splendido assolo del fantasista rossonero, scarico sulla sinistra a Cavallaro che gli restituisce il pallone all'altezza del dischetto di rigore, tiro di precisione all'angolino che esce di un soffio
 
Bel contropiede del Foggia, dialogo Cavallaro-D'allocco, cross di quest'ultimo si rifugia in angolo la difesa degli ospiti
 
Ancora un ammonizione tra i rossoneri per un fallo di Agostinone. Altre proteste, Agnelli si fa sentire dall'arbitro
 
Ammonizione (esagerata) per Bencivenga per un fallo "normale" a centrocampo. Si sente urlare Narciso, richiamo a Grea ad applicare la copertura preventiva sull'uomo voluta da De Zerbi
 
Partito il secondo tempo. Il Foggia attacca verso la curva nord
 
Finisce qui il primo tempo. Foggia in vantaggio, la partita resta difficile
 
Ci sarà un minuto di recupero. Intanto rumoreggia inspiegabilmente il pubblico presente in tribuna
 
Troppo chiuso in difesa il Foggia, sale un "timido" coro Foggia alè. Sono questi i momenti in cui servirebbe come il pane l'incitamento dalla curve
 
Pallone pericoloso in area che Cori cerca di controllare, la difesa si chiude bene
 
Fallaccio di Ciancio su Cavallaro, cartellino giallo sacrosanto per lui. Si rialza Cavallaro, non serve l'intervento dei sanitari
 
Brivido! Pallone perso in difesa recuperato da Cori, poi buco al centro su cross di Ciancio e per poco Caccetta non inquadra la porta
 
30' Bella partita con continui capovolgimenti di fronte. Cosenza riversato in attacco alla ricerca del pareggio con il Foggia che si difende e riparte. Si accendono nel frattempo i riflettori
 
Ritmo calato negli ultimi minuti dopo una fase di gioco intensissima. E' il Cosenza però a mantenere il pallino del gioco
 
Fermato in fuorigioco dubbio D'allocco. Poteva nascere un'azione pericolosa per il Foggia
 
Tentativo di Ciancio senza pretese, tiro altissimo che finisce sul fondo
 
Slalom di Tortolano che buca l'intero centrocampo rossonero e salva sulla sinistra Calderini, chiude la difesa con un doppio intervento di Grea e Bencivenga in angolo
 
AGOSTINONE! Botta dal limite, pallone alto di poco
 
Applausi dei pochi presenti per Sarno che controlla un rilancio di Narciso di tacco e per poco non riusciva a sorprendere l'intera difesa calabrese.
 
Ancora un pericolo per il Foggia. Grea lascia in gioco Calderini che si invola solo davanti a Narciso, il suo pallonetto è sbagliato e Gigliotti può intervenire
 
Colpo di testa pericoloso di Cori alto sulla traversa. Il Cosenza ha reagito allo svantaggio
 
Risponde il Cosenza con Arrigoni Marocco su punizione. Deve rispondere alla grande Narciso togliendo il pallone dall'incrocio.
 
Iemmello sul filo del fuorigioco si invola sulla sinistra, assist per Sarno che non ci arriva per poco
 
GOL DEL FOGGIA: 1-0 AGNELLI. Il capitano mette dentro il tap-in dopo la smanacciata di Ravaglia su cross basso di Cavallaro.
 
PALO DEL FOGGIA! Perla di Sarno dai venti metri e conclusione che sbatte sul palo e balla nei pressi della linea. Sfortunato il Foggia!
 
Ora ci prova tutto lo stadio a intonare un 'Foggia alè' e dare la scossa ai rossoneri, che vanno al tiro con Cavallaro: conclusione alta 
 
Clima surreale durante il match, si sentono nitidamente le voci dei giocatori nel silenzio dello Zaccheria. 
 
Primo cartellino giallo del match: Gigliotti ammonito da Bertani
 
Subito una grande occasione per il Cosanza con Calderini che in girata manda alto da posizione molto favorevole. 
 
Curva Nord chiusa, curva Sud ai minimi termini ma i pochi presenti cominciano a intonare cori per i rossoneri.
 
Partiti!
 
Prima dell'avvio del match premiato Giuseppe Agostinone per le cento presenze con la maglia rossonera. 
Dopo una settimana di polemiche, finalmente si torna a giocare. I rossoneri di De Zerbi chiamati al riscatto dopo la sconfitta di Martina Franca.
LE FORMAZIONI. FOGGIA: Narciso, Bencivenga, Agostinone, Agnelli, Grea, Gigliotti, D'Allocco, Quinto, Iemmello, Cavallaro, Sarno. Panchina: Micale, D'Angelo, Altobelli, Sainz Maza, Sicurella, Bollino, Leonetti. Allenatore: De Zerbi. 
 
COSENZA: Ravaglia, Ciancio, Sperotto, Arrigoni Marocco, Tedeschi, Magli, Corsi, Caccetta, Cori, Calderini, Tortolano. Panchina: Saracca, Blondett, Zanini, Criaco, Fornito, De Angelis, Cesca. 
 
Arbitro: Bertani di Pisa

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload