Stampa questa pagina

Monte S.Angelo sotto la neve, sindaco striglia la Provincia: "Deve garantire la viabilità"

Allerta meteo per le prossime 24-36 ore

immagine
A Monte Sant’Angelo le temperature sono scese fino a -7 gradi e da questa mattina abbondanti nevicate stanno interessando la Città dell’Arcangelo. E il sindaco di Iasio denuncia: “I mezzi e le persone impiegate sono a lavoro per garantire la viabilità sopperendo anche al mancato intervento della Provincia sulle strade di sua competenza. Naturalmente questo sta rallentando il lavoro sulle strade cittadine. Abbiamo interessato anche la Prefettura che ci ha assicurato un suo intervento”.
IL SALE. “A seguito delle abbondanti nevicate che stanno interessando la nostra città – spiega il Comandante della Polizia Municipale di Monte Sant’Angelo, Antonio Prezioso - e considerata l’allerta meteo emanata sia ieri che in data odierna dalla Protezione Civile Regionale e dalla Prefettura di Foggia, che prevede ulteriori abbondanti nevicate per le prossime 24-36 ore, si informa che già da ieri mattina i mezzi del Comune stanno intervenendo prontamente per superare le criticità segnalate e favorire la mobilità soprattutto dei mezzi pubblici. Da questa mattina sono impegnate incessantemente circa otto persone e abbiamo utilizzato, sino ad ora, circa duecento quintali di sale”.
LE STRADE. “Al fine di avere un aiuto negli interventi, sia ieri che stamattina, abbiamo investito del problema la Provincia di Foggia e, per conoscenza, la Prefettura, affinché si intervenga, quantomeno in nostro ausilio, sulle strade provinciali Macchia-Monte Sant’Angelo, Carbonara-Foresta Umbra, Monte Sant’Angelo-Pulsano” evidenzia il sindaco. Il merito, rivela il primo cittadino va “al lavoro della Polizia Municipale e degli addetti comunali”, grazie ai quali le strade erano percorribili e molti lavoratori hanno potuto raggiungere i comuni vicini. “A causa delle incessanti e abbondanti nevicate non riusciamo a sopperire a tutte le arterie stradali. Ci auguriamo che la Provincia intervenga tempestivamente”.
LE RACCOMANDAZIONI. Infine – termina la nota di Iasio - è opportuno ricordare ai cittadini di seguire le seguenti norme di comportamento: limitarsi a spostarsi da casa solo se strettamente necessario, limitando l’uso di automobili; qualora si utilizzi l’automobile, ricordarsi che è d’obbligo avere in dotazione pneumatici da neve o catene a bordo; evitare di spostare bambini o anziani; se si necessita di spostarsi per questioni sanitarie, ricordarsi di fare riferimento alla Guardia Medica o al 118, che prontamente intervengono.

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload