Stampa questa pagina

Parma-Foggia 3-1, i rossoneri tornano dal Tardini a mani vuote

Parma Foggia
Il Foggia torna da Parma a mani vuote, dopo l'espulsione di Loiacono Mazzeo porta in vantaggio i rossoneri ma nella ripresa i padroni di casa rimontano.

PRIMO TEMPO. Al 13' rossoneri in dieci per l'espulsione di Loiacono per fallo da ultimo uomo su Ceravolo. Ma al 20' è il Foggia a passare in vantaggio, punizione di Kragl respinta dalla barriera, Agnelli riprende e calcia sul palo, Mazzeo è il più veloce di tutti a raggiungere il pallone e infilarlo in porta. Il Parma prova a reagire ma sono i rossoneri a sfiorare il raddoppio con una punizione di Kragl che finisce sulla traversa.

SECONDO TEMPO. Il Foggia si difende con ordine, Stroppa manda in campo Martinelli al posto di Nicastro, D'Aversa sostituisce l'ex-Vacca con Baraye, che farà parecchio male. Al 72' Guarna respinge un cross bass di Ceravolo, Calaiò raccoglie palla e segna il gol del pareggio. All'80 ancora una respinta di corta di Guarna, stavolta è Siligardi a insaccare sulla respinta. Forcing finale del Foggia, ma la squadra di casa approfitta del fatto che i rossoneri sono sbilanciati in avanti per chiudere la partita con Ceravolo che fissa il risultato sul 3-1.

IL TABELLINO. Parma (4-3-3): Frattali; Gazzola, Di Cesare, Lucarelli, Gagliolo; Dezi, Vacca 4,5 (62' Baraye), Scavone; Siligardi, Ceravolo, Di Gaudio 5 (46' Calaiò). All: D'Aversa.
Foggia (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Gerbo, Agnelli, Greco, Deli 7 (67' Duhamel), Kragl; Mazzeo, Nicastro 6,5 (53' Martinelli). All: Stroppa.
Marcatori: 22' Mazzeo (F), 72' Calaiò (P), 80' Siligardi (P), 89' Ceravolo (P)

Contenuto sponsorizzato

di Sandro Simone


 COMMENTI
  •  reload