Stampa questa pagina

Il nuovo portale web dei Monti Dauni pensato per turisti, operatori e produttori

E’ online www.visitmontidauni.it, la nuova piattaforma dedicata al turismo realizzata dal GAL Meridaunia, da sempre impegnato nel posizionamento distintivo della destinazione turistica Monti Dauni.

PRENOTAZIONI E ACQUISTI. Il nuovo sito, che è anche in versione app per dispositivi mobili, contiene le descrizioni dei Borghi, dei loro attrattori culturali e naturalistici, informazioni sugli eventi. Ma non si limita ad essere una guida on-line: è infatti dotato di un sistema di prenotazione ed acquisto on-line per servizi di ricettività, ristorazione, guide, esperienze, attività, laboratori, itinerari e prodotti del territorio.

ANCHE PRODUTTORI. Il portale si caratterizza per l’intento di mettere in rete tutti gli attrattori turistici dei Monti Dauni, e non solo strutture ricettive e di ristorazione, quindi, ma anche produttori e fornitori di servizi turistici.

GLI WEBINAR PER OPERATORI. In un unico luogo il visitatore/turista potrà trovare tutto ciò che gli occorre per la sua esperienza nei Monti Dauni. Il GAL ha avviato una serie di webinar destinati agli operatori per fornire gli strumenti necessari per registrarsi e gestire le aree personali. Il nuovo portale rientra nell’ambito del Progetto “Servizi  integrati turistici dei Monti Dauni” all’interno del PAL Meridaunia a valere sulla Az. 6.8 del PO FESR 2014-2020.

PER TURISTI E OPERATORI.Un servizio innovativo a disposizione degli operatori del settore turistico e dei turisti. Il portale rappresenta una prima forma aggregata di offerta turistica che accoglie e soddisfa le istanze degli operatori e delle aziende del territorio, un primo passo per la creazione di un'offerta strutturata che possa dare nuovo impulso all' economia valorizzando il ricco patrimonio culturale, ambientale ed enogastronomico” ci dice la Dott.ssa Adriana Natale, nella duplice veste di funzionario della Segreteria GAL, nonché di assessore alla cultura al Comune di Deliceto.

Gennaro Iossa

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload