Gestivano tutta la filiera di parti di auto rubate, avevano perfino un caveau per le centraline