Stampa questa pagina

Accolto il ricorso: l'Audace Cerignola è ripescato in serie C

Il Collegio di Garanzia del CONI ha accolto il ricorso presentato dell'Audace Cerignola contro la decisione di escluderlo dai ripescaggi, squadra ofantina disputerà la stagione 2019-20 in serie C. La notizia ha scatenato la festa dei tifosi che si sono riuniti in Piazza Duomo.

IL TESTO DEL DISPOSITIVO. La Sezione del Collegio di Garanzia competente in tema di ammissione/iscrizione ai campionati professionistici, Presidente Raffaele Squitieri, al termine della sessione di udienze di oggi, ha assunto le seguenti determinazioni: ha accolto, nei sensi di cui in motivazione, il ricorso presentato dalla S.S. Audace Cerignola S.R.L. nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e della Lega Italiana Calcio Professionistico (Lega Pro) per l’annullamento del provvedimento emesso dal Consiglio Federale della FIGC, di cui al C.U. n. 18/A del 12 luglio 2019, con il quale la ricorrente è stata esclusa dai ripescaggi in Lega Pro per la s.s. 2019/2020, non avendo “soddisfatto nel termine perentorio del 5 luglio 2019, i requisiti infrastrutturali relativi alle caratteristiche del terreno di gioco ed all’impianto di illuminazione, indicati come criteri “A”, di cui al punto 2) ed al punto 8) del’allegato a) Titolo II del C.U. n. 101/A del 17 aprile 2019”;

Contenuto sponsorizzato

di Redazione 


 COMMENTI
  •  reload