Stampa questa pagina

Elicottero precipitato: a bordo la famiglia Rigler, il medico del 118 e i due piloti

I passeggeri del velivolo sono tutti deceduti

A bordo dell’elicottero A109 della compagnia Alidaunia, precipitato nella mattinata di oggi – 5 novembre – nella zona di Castel Pagano, tra Apricena e San Nicandro Garganico c’erano sette persone, decollate dalle isole Tremiti alle 9,20 e mai giunte a destinazione all’aeroporto Gino Lisa di Foggia.

I NOMI. Questi i nomi: la famiglia Rigler, di nazionalità slovena. Bostjan, di 54 anni; MatejaCurk di 44,, Jon di 14 e sua sorella Liza, di 13, provenienti da Lubiana. I quattro erano alle Tremiti per vacanza dalla giornata di ieri. A bordo anche il medico di turno al 118 delle isole diomedee, molto conosciuto negli ambienti sanitari: Maurizio De Girolamo di 64 anni. Secondo alcune testimonianze di colleghi, su quel volo non avrebbe dovuto esserci avendo effettuato una sostituzione all’ultimo momento. Infine, i due piloti: il decano e Crew Training Manager Luigi Ippolito, per tutti Gigi e il copilota Andrea Nardelli, non ancora quarantenne.

di Redazione 


ALTRE NOTIZIE

 COMMENTI
  •  reload